fbpx
CICAP
FEST

Padova

Denis Giacomini

Presidente Zona Soci Padova

Sosteniamo CICAP Fest perché…

Dopo avere, lo scorso anno, “NAVIGATO NELL’INCERTEZZA” quest’anno assieme al Cicap vogliamo affrontare le nuove sfide globali, consci che il percorso verso il futuro sarà più semplice se ad accompagnarci saranno la scienza e l’intelletto umano. Una grande cooperativa di Consumatori come Coop Alleanza 3.0, infatti, non può non porsi come soggetto attivo di fronte alle grandi sfide che presente e futuro propongono, affrontandole ancorata ai propri principi fondativi, ma utilizzando come strumento interpretativo la scienza e promuovendo la conoscenza, per non venire meno ai doveri verso i propri soci e la società in genere. Per questo motivo anche quest’anno, non solo i soci del Consiglio di Zona Padova, ma tutta Coop Alleanza 3.0 sono vicini al Cicap Fest perché gli oltre 120 incontri con scienziati, divulgatori, scrittori, filosofi e personaggi del mondo della ricerca, della letteratura e della cultura consentiranno a tutti i partecipanti non solo di poter dare le risposte corrette a tanti problemi ma anche, quando serve, di riuscire a farsi le domande giuste.

In esclusiva per ad alta voce

Massimo Polidoro

Co-Fondatore e Segretario di CICAP

Co-fondatore – con Piero Angela, Margherita Hack, Umberto Eco e altri – del CICAP, di cui è Segretario. Ha insegnato Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca e insegna ora Comunicazione scientifica ai dottorandi dell’Università di Padova.

È autore di oltre 50 libri, tra gli ultimi: Leonardo. Genio ribelle (Piemme, 2018), Il mondo sottosopra (Piemme, 2019) e Atlante dei luoghi misteriosi dell’antichità (Bompiani, 2020).

CICAP
FEST

Quale sarà il ruolo che la scienza e la cultura scientifica in generale avranno nel determinare il futuro, tra aspirazioni utopiche e realtà già in corso? Cosa di ciò che un tempo sembrava solo fantascienza è diventato realtà e cosa, allo stesso modo, di ciò che oggi sembra fantascienza un giorno diventerà realtà? Queste e molte altre le domande a cui il CICAP Fest si proporrà di dare risposta nel corso dell’edizione 2022, discutendo gli aspetti sociali, politici e culturali della scienza, necessari a preparare la società agli sviluppi scientifici e a orientare la scienza in una direzione che sia compatibile con ciò che i cittadini desiderano per il proprio futuro. «Quest’anno abbiamo deciso di dedicare il CICAP Fest al tentativo di capire e di immaginare “La scienza del mondo che verrà”» spiega Massimo Polidoro, direttore del Festival. «Con un mondo che cambia sempre più velocemente, molte delle nostre conoscenze rischiano infatti di diventare obsolete molto presto e, dunque, ci chiederemo come può la scienza, con la sua capacità di interpretare la realtà, aiutarci ad accompagnare l’evoluzione della società. E, naturalmente, discuteremo anche di scoperte scientifiche potenzialmente dirompenti ma che creano timore e dibattito, come l’intelligenza artificiale, alcune tecnologie per la produzione di energia o le modificazioni genetiche».

Padova (PD) | dal 3 al 5 giugno | cicapfest.it